Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione cliccando su Chiudi ne accetterai l'uso. 

RADICITY - Giardini allestiti per spazi animati nel Centro Antico di Eboli
RADICITY - Giardini allestiti per spazi animati nel Centro Antico di Eboli
Giovedì, 01 Giugno 2017 18:00
Dal 1 al 3 giugno, la rassegna ecosostenibile RADICITY - The Heart of Eboli, nel Centro Antico di Eboli: concorso che mette in gara 8 super architetti per animare di verde il cuore di Eboli, trasformando luoghi abbandonati in giardini pubblici per attrarre i turisti.
La rassegna "The Heart of Eboli - Giardini allestiti per spazi animati" si svolgerà all’interno del centro storico di Eboli. “The Heart of Eboli” chiama a raccolta professionisti di respiro internazionale, per riconvertire aree urbane abbandonate in spazi pubblici belli da vedere e da vivere, da destinare all'aggregazione sociale e al turismo responsabile. Il progetto nasce da un'idea dell'architetto Sabrina Masala - che si occupa della direzione artistica assieme ai suoi colleghi Emilia Abate, Mariagrazia Castiello, Francesco Rotondale - nell'ambito del progetto di rigenerazione urbana Radicity, che fa della sostenibilità ambientale il proprio punto di forza. Per il progetto di Eboli - patrocinato da Regione, Provincia di Salerno, Comune di Eboli, Ordine Architetti della Provincia di Salerno, Ordine Agronomi della Provincia di Salerno - l'illuminazione è stata affidata a un nome importante del settore: Filippo Cannata. 
Chiamati a questa trasformazione urbana - col supporto di grossi vivaisti della Città di Eboli: Vivaio Verderame, Agricola Sica&Mazzeo, Isola Verde, Caso Vivai, Vivai Cafaro, Vivaio Piccoli Frutti, Azienda Agricola Martiniano, Quadrifoglio - per una gara concorso, con relativo premio in danaro, sono otto super esperti: Studio Osa, Roma; Mario Festa, Benevento; Antonio Perazzi, Milano; Tiziano Aglieri Rinella, Dubai; Vincenzo Di Biase e Rosa Nave, Napoli; Massimo Semola, Novara; Cristina Mazzucchelli, Milano; Paola Tassetti, Civitanova Marche. 
Mentre le aree di intervento, destinate a diventare luoghi di attrazione, sono: piazza San Giacomo, largo San Lorenzo, Museo Archeologico Nazionale di Eboli e della Valle del Sele, piazza Porta Dogana, via Antonio Giudice, Castello Colonna, largo Marcangioni, piazza San Nicola.
Così, dove una volta c'erano macerie, in pratica, ci saranno giardini di palme, ortensie, ulivi.  I cantieri percorsi verranno avviati allo start della rassegna che si svolgerà dal 1 al 3 giugno. Nei luoghi più belli di Eboli: seminari, incontri con gli architetti al lavoro, interviste, visive guidate, passeggiate in bici, assieme con un insolito e divertente laboratorio di idee per balconi in fiore e una ricchissima mostra mercato verde. La rassegna si conclude con l'assegnazione del premio in danaro (1.500€) all'autore del giardino più bello, votato da una giuria di tecnici.
SOCIAL

INFO

© 2016 Associazione WEBOLI
Sede legale: Via Enrico Perito, 48
84025 Eboli (Salerno)
C.F. 91053800651
weboli.it@gmail.com

WEBOLI

Weboli.it è il portale turistico e culturale della Città di Eboli, che promuove e valorizza il suo patrimonio storico, artistico, culturale, naturalistico ed enogastronomico.

 

Partners & Patrocini

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle novità e sugli eventi promossi da weboli.it